Home | Startupper | Avvia la tua impresa | 8 lezioni utili per fare impresa che non imparerai a scuola
8 lezioni utili per fare impresa che non imparerai a scuola

8 lezioni utili per fare impresa che non imparerai a scuola

E’ sempre bello vedere la gioia di chi si laurea, il suo entusiasmo. L’università, specie quella italiana, è molto discussa, nel bene e nel male. Non mi interessa entrare in questo merito. Però dopo aver incontrato molti giovani startupper, magari appena laureati, ho voluto scherzosamente elencare alcune cose, che servono per fare impresa, ma che non vengono insegnate all’Università o a scuola.

1) Gestire l’errore, o il fallimento

Fare impresa e fallire sono facce della stessa medaglia. La maggior parte degli imprenditori di successo hanno affrontato il fallimento. Non intendo necessariamente il fallimento in termini giuridici. Spesso si tratta di fallimenti controllati, oppure la chiusura di una precedente attività o il fallimento di un lancio di un nuovo prodotto o linea di prodotti. In realtà fallire, come sbagliare, fa parte del normale processo di apprendimento. Questo concetto che è molto accettato soprattutto all’estero, è ancora abbastanza avverso in Italia. Di certo è che la scuola e l’università preparano pochissimo ad abituarci a fallire. Troppi brillanti neo laureati vanno in depressione al primo fallimento lavorativo.

2) Raccogliere fondi per la startup

Finanziare una nuova idea imprenditoriale è una bella sfida, ed è sicuramente qualcosa di diverso che farsi pagare l’Università dai genitori. Raccogliere fondi per una Startup richiede competenze anche tecniche, un Business Plan, il rapporto con gli investitori o le banche, ecc. Purtroppo, anche se sono stati fatti passi da giganti, troppi neo-laureati sono impreparati a riguardo.

3) Gestire il denaro

Fare impresa comporta anche una conoscenza su come gestire gli aspetti finanziari e comporta la gestione del denaro. Purtroppo molti studenti non gestiscono il denaro nella loro carriera studentesca e quando si trovano a gestire il denaro di una attività aziendale, in realtà commettono errori spesso molto base, spesso applicando modelli errati presi dalla famiglia di origine o per inesperienza nella gestione finanziaria. In azienda occorre conoscere la differenza tra un conto economico ed uno stato patrimoniale, sapere gestire le spese, e cose simili.

4) Essere creativi

Fare l’imprenditore richiede, in molti momenti, una buona dose di creatività. Ad esempio nella fase in cui si cercano le soluzioni ai problemi, o nella fase di creazione dei prodotti o servizi, ecc. A scuola spesso ti insegnano che una risposta è o giusta o sbagliata, ma nella realtà aziendale non è così, nessuno spesso ha la soluzione “giusta”, occorre interpretare il mercato, per cui spesso ci si affida ad intuizioni, che potrebbero anche essere sbagliate, ma lo si scoprirà solo dopo. Aver paura di sbagliare, in azienda, significa bloccarsi ad ogni decisione, aver timore di tentare, lanciarsi, creare qualcosa di nuovo. Purtroppo in troppe facoltà, specie in quelle tecniche o economiche, l’elemento puramente creativo viene spesso messo in secondo piano o addirittura ignorato.

5) Costruire relazioni

La capacità di conoscere persone, a scuola, viene trattata come qualità personale dello studente, non si insegna come creare nuove connessioni. E spesso a scuola conoscere nuove persone è molto facilitato dal fatto di essere insieme nella stessa aula per mesi, oppure molto legato al divertimento tra giovani. Nulla di male, anzi, ma nel business fare relazione comporta trovare e scegliere le persone giuste, conoscere persone in grado di aiutarci con competenze che magari sono mancanti, conoscere fornitori e clienti, ecc. Capite come la differenza sia sostanziale rispetto a bere qualcosa con un compagni di scuola? Ricorda che in alcune professioni, il 90% del tuo fatturato deriverà dalla tua capacità di creare relazioni.

6) Vendere

Qualunque azienda ha la necessità di vendere, qualunque imprenditore, anche in Startup, dovrebbe affinare le sue doti di venditore. Vendere non solo prodotti, ma vendere se stesso, come immagine, vendere il progetto ai finanziatori, nel senso di farlo accettare, e così via. A scuola passa il messaggio che “basta” una buona conoscenza tecnica per avere successo. Nelle imprese invece si sa che aver il miglior prodotto non necessariamente significa aver il fatturato necessario. Imparare a vendere è possibile, non solo con la formazione, ma anche con una buona dose di esperienza sul campo e richiede anche una serie di qualità personali da sviluppare.

7) Essere leader

Alcune persone sono leader naturali, per loro essere capo di se stesse e di altri sarà un passaggio abbastanza naturale. Per altri invece, se la loro scelta è fare impresa, sarà necessario sviluppare delle doti da leader. Essere leader in azienda significa assumersi la responsabilità delle scelte, guidare le persone, gestire collaboratori in tutti i suoi aspetti, ecc. Anche in questo caso tutto ciò si può imparare.

8) Gestire il tempo sotto stress

Anche a scuola, lo studente ha la necessità di gestire il tempo. Esami e lezioni hanno scadenze ben precise, e quindi non mi riferisco solo ad una gestione base del tempo. In azienda, soprattutto in fase di Startup, spesso si lavora senza avere tempo libero, senza weekend, disponibili sempre per i clienti, le scadenze dei progetti sono stringenti, e saltare una scadenza potrebbe avere anche dei costi enormi. E tutto questo, magari mentre i tuoi ex compagni di classe si divertono. Sei pronto a tutto questo?

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + diciannove =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy