Home | Imprenditore | Come rendere più felici i tuoi collaboratori?
come-rendere-piu-felici-i-tuoi-collaboratori

Come rendere più felici i tuoi collaboratori?

Avere dei collaboratori più felici sul posto di lavoro, non solo rende sicuramente più produttivo il tuo business, ma migliora anche la qualità della tua e della loro vita.

Certo rendere felice una persona è una sfida non da poco, e forse non dipende neanche tutto dal solo rapporto di lavoro. Però senza false illusioni vediamo cosa è possibile fare per migliorare i rapporti umani tra colleghi per cercare di migliorare il clima aziendale, e quindi la produttività.

In particolare facciamo qualche riflessioni su tre aree di intervento.

Crescita professionale

Alle persone piace allenare e potenziare i propri talenti, piace percepire la propria vita con una direzione, in altre parole una storia con un punto di arrivo, una prospettiva. Quando una persona sente di essere in un percorso di crescita, anche di fronte alla stanchezza e alle difficoltà, è più probabile che si senta con più energia, più motivazione e disposto ad affrontare maggiori sfide. Questo è il motivo per cui investire nelle persone, spesso porta a ritorni maggiori che investire solo nelle nuove tecnologie. Chiunque dipenda da te o dai tuoi manager, deve avere un piano professionale di sviluppo chiaro e ben tracciato. Un piano con obiettivi chiari, momenti in cui controllare lo stato di avanzamento, e naturalmente premi in caso di raggiungimento degli obiettivi. Non parliamo solo di premi in denaro, ma di crescita professionale in senso lato (carriera, nuove responsabilità, ecc.).

Riconoscimento sociale

A tutti piace essere fieri del proprio posto di lavoro, della propria azienda, della posizione occupata, sentire e dimostrare agli altri che si sta investendo la cosa più preziosa, il proprio tempo, in un lavoro importante. Per alcune società che hanno un brand importante, una valenza sociale o un prodotto famoso è sicuramente più facile. Ad esempio, se lavori per una struttura che aiuta a prevenire le malattie, di ambiente, riduzione delle emissioni inquinanti o, in generale, migliorare la vita delle persone, il business stesso ha una natura ed uno scopo che predispone le persone a percepire il tuo lavoro con un’alta valenza sociale. Se invece lavori per una azienda che produce cuscinetti a sfera, software gestionale, interruttori o altri strumenti tecnici, è sicuramente più difficile dimostrare come il tuo lavoro sia utile al miglioramento del mondo e della società. Tuttavia con un minimo di sforzo è possibile creare dei legami tra il successo del business in cui lavorate ed il miglioramento della società in cui vivete, ed è utile spiegare ed evidenziare questi vantaggi alla vostra forza lavoro, ricordarli spesso, in modo pubblico e trasparente. Inoltre è sempre possibile affiancare ad ogni business, programmi di charity, di volontariato, di partecipazione a iniziative sociali, magari lasciando scegliere ai propri collaboratori quale iniziativa finanziare. Maggiore è il coinvolgimento del team, maggiore sarà la valenza sociale di quello che il team realizza.

Relazioni umane

Ogni collaboratore è una persona con le proprie aspirazioni, i propri sogni, i propri punti di forza e debolezza. Magari la paga non è delle migliori, magari il tipo di lavoro è umile, ma quando le persone vengono trattate con rispetto, è più facile trovare un clima motivato e felice. Andare al lavoro non significa derogare agli aspetti umani, ai rapporti tra persone: preoccuparsi per un collaboratore ammalato, con dei problemi personali, non solo è un gesto umanamente dovuto, ma anche utile alla creazione di una gruppo di persone che lavorano insieme con uno spirito positivo. Non vogliamo arrivare al concetto di azienda come una “grande famiglia”, questo francamente ci sembra leggermente esagerato, ma in una realtà come quella italiana, fatta in prevalenza di piccole e medie imprese, i rapporti umani tra colleghi e collaboratori sono comunque un aspetto imprescindibile, che tra l’altro abbassa tantissimo i tassi di turnover e di conflittualità.

 

Attuare nella vita aziendale quotidiana questi principi non è facile, e spesso presi dallo stress del momento, delle tensioni inevitabili, soprattutto in periodi di grande trasformazione come quello che stiamo vivendo, ce ne dimentichiamo. Con questo articolo la nostra intenzione era ricordare agli imprenditori, ai manager, che in qualità di leader, il loro scopo ultimo non è solo occuparsi di un business, ma anche delle persone, persone che si occupano di quel business e/o ne traggono beneficio.

Se sei imprenditore, cosa ne pensi? Pensi che questi principi siano utili alla tua azienda? E se collabori con un team, vivi quotidianamente queste situazioni? Quali consigli puoi aggiungere per avere collaboratori e colleghi più felici?

 

Libri consigliati

Motivare i collaboratori – Rotondi / Morganti

Le strategie vincenti nelle relazioni umane – Chapman / Wingfield

Come far crescere i propri collaboratori – Patrick Forsyth

 

E voi come avete fatto a motivare i vostri collaboratori?
Quale “strategia” particolare potete condividere con tutti noi? 

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 2 =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy