Home | Imprenditore | Come scrivere la MISSION aziendale
come-scrivere-la-mission-aziendale-Alberto-Baruffaldi

Come scrivere la MISSION aziendale

Ci sono momenti in cui occorre fermarsi, prendere fiato, e riflettere sia personalmente che professionalmente su quale sia il motivo che ci porta ad intraprendere un business oppure su come ripensare un business esistente. In momenti, in particolare, come questi ripensare i business esistenti è qualcosa di molto attuale. Sono riflessioni spesso profonde, non stiamo parlando di semplici obiettivi, ma della vera essenza, del cuore ed anima di una organizzazione o di un libero professionista. Difficile spesso dividere la mission aziendale da quella personale dell’imprenditore.

Vero anche che visitando i siti web di molto aziende, spesso manca l’esplicitazione della mission aziendale o spesso è molto generica o completamente slegata poi dal comportamento quotidiano.

Tuttavia io credo che dedicare del tempo per approfondire questo aspetto sia invece di fondamentale rilevanza, proprio in momenti come questi, veloci, sfidanti, dove i vecchi schemi non funzionano più. Ecco che allora riscoprire il perché esistiamo come azienda e professionisti, ci ricorda quante sfide abbiamo ancora di fronte.

Ma come scrivere una mission aziendale?

Il primo passo è raccogliere le idee, lasciando spazio alla creatività, a quella componente di sogno che spesso non ascoltiamo a sufficienza. Se siete un team meglio evitare commenti o critiche alle idee degli altri, non è questa la fase per distruggere.

Le domande da farsi sono le seguenti:

  • Quali bisogni vogliamo soddisfare?
  • Perché esiste la nostra azienda?
  • Quale contributo vogliamo dare ai nostri clienti? Alla nostra comunità? Al mondo?

Domande impegnative, profonde a cui ti consiglio di rispondere in modo scritto. A questo punto, rileggendo le risposte, troverai delle parole che più di altre ti fanno vibrare emozioni profonde, sottolineale. Se sei in un team, fai un passaggio in più, confronta le “tue” parole con quelle degli altri componenti e trovate le parole comuni, o comunque quelle che rappresentano un numero ampio e diversificato dell’organizzazione. Magari avete detto la stessa cosa usando termini diversi (es. soluzioni creative potrebbe essere sinonimo di soluzioni innovative, o di pensare fuori dagli schemi).

Insieme al tuo team, trovate quelle espressioni che riassumono le parole ed i concetti più emozionanti, e fatene una frase, più o meno sintetica.

Ora rileggi più volte quella frase, se possibile sintetizzatela, trovate l’essenza di quello che volete trasmettere. Rileggetela individualmente e come gruppo, una mission aziendale si basa su collaborazione e consenso. Una missione aziendale dettata dal capo può non funzionare!

Probabilmente la scriverai più volte, ogni volta affinando, rendendola più fluida ed impattante emozionalmente. Prima della grammatica e della perfezione, ricorda che la mission aziendale deve emozionare te, i tuoi collaboratori, i tuoi clienti e tutte quelle persone che ne verranno in contatto.

Una buona mission aziendale non deve dimenticare lo scopo finale dell’organizzazione, le persone a cui si rivolge (es. clienti), anche interne (es. collaboratori), e magari ricordare anche il tramite cosa (servizi o prodotti) raggiungere quella meta.

Una missione aziendale non ha una scadenza o limiti di tempo e dovrebbe essere un mix tra realismo e idealismo, e non deve essere troppo generica (es. soddisfare il cliente, o mettere il cliente al primo posto, è molto bello ed utile, ma come mission è troppo generica e poco motivante).

Ed infine, rendila pubblica, comunicala internamente, con cartelli visibili ai collaboratori e clienti, pubblicala sul tuo sito web, sulle tue brochure ed in tutte le comunicazioni ufficiali.

Soprattutto nei momenti difficili ed in quelli in cui sei obbligato a fare scelte importanti, rileggi la tua mission, usala come metro di giudizio, facendoti la domanda: “Sono/siamo all’altezza della nostra MISSION?

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 5 =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy