Home | Startupper | Avvia la tua impresa | Crea il tuo sito di e-commerce e vendi in tutto il mondo!
crea-il-tuo-sito-di-e-commerce-e-vendi-in-tutto-il-mondo

Crea il tuo sito di e-commerce e vendi in tutto il mondo!

E-commerce: “…insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate tramite Internet” (fonte: Wikipedia)

Aggiungo che l’e-commerce è anche una filosofia oltre che un modo di scambiare prodotti e servizi.
Filosofia, perché oltre a creare un sito e-commerce è importante pubblicizzarlo, creare promozioni dedicate, attirare clienti, mettere i prodotti giusti in vetrina, …
Esattamente come in un’impresa “normale”, solo che le possibilità sono molto più ampie

L’e-commerce è uno strumento potentissimo ma per funzionare ha bisogno della nostra attenzione. E’ uno strumento potente in quanto ci permette di estendere la nostra attività in tutto il mondo, rimane aperto 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana, 365 giorni all’anno. 

Oggi, che tu abbia un negozio fisico con tante vetrine, che tu sia un libero professionista e venda prodotti porta a porta o che tu abbia appena aperto la tua nuova impresa e abbia la necessità di vendere prodotti e servizi a clienti, essere presenti sul web con un negozio on-line (e-commerce) è fondamentale.
Statistiche alla mano, ogni giorno, sui motori di ricerca come Google vengono fatte milioni di ricerche per trovare informazioni relative ad un prodotto da acquistare o ad un servizio, un nuovo fornitore, ecc…

I tuoi clienti cercano su Internet… I tuoi futuri clienti cercano su Internet… Tu cerchi su Internet…

Grazie ad Internet il mondo è diventato globale. Non dobbiamo più considerare solo i concorrenti nel raggio di qualche kilometro dalla nostra attività. Internet ed il web permettono di conoscere e di farci conoscere anche da clienti ed imprese che sono dall’altra parte del mondo.

Va da se che se sei presente anche online con un tuo sito di e-commerce per la vendita di prodotti on-line allora puoi giocartela con i tuoi concorrenti.
Altrimenti, se la giocheranno SOLO i tuoi concorrenti. E tu?

Quindi, quali sono i passi da fare per essere presenti online con un proprio negozio?
Quali strumenti ho a disposizione per creare il mio e-commerce in maniera semplice, veloce ed economica?

Premessa molto importante:
Il mio consiglio è sempre quello di farsi seguire da un professionista del settore.
Essere presenti sul web con un proprio negozio e-commerce prevede una serie di attività importanti che solo una persona che se ne occupa di mestiere, che ha passione, che è sempre aggiornato con le ultime novità, può svolgere al meglio.
Un professionista del web può capire molto bene le tue esigenze, suggerirti le strategie migliori e fare tutti i passi necessari per  ottimizzare al meglio l’investimento in base ai risultati desiderati.
Il valore aggiunto di un professionista non si basa sullo strumento usato, ma sulla capacità di condurti per mano a scrivere i testi giusti, ad usare le parole chiave corrette, ad indicizzare meglio il sito sui motori di ricerca, a suggerirti le strategie di marketing migliori, ecc…

Nel caso tu voglia comunque capire come fare in autonomia, ecco i primi passi da fare:

1. Registrare il proprio nome di dominio del negozio e-commerce. Esempio: www.nome-shop.it
Anche senza fare subito il proprio sito e-commerce è opportuno registrare il proprio nome di dominio.
In questo modo,  puoi “bloccare” il nome ed agganciarlo ad un sito e-commerce anche in un secondo momento.
Inoltre, sempre senza avere ancora il sito web, puoi attivare una o più caselle e-mail tipo: info@nome-shop.it e comunicarle ai tuoi clienti/fornitori/contatti

Esempio:
La società “TT – Tessuti e Tendaggi” che si occupa di vendita di tende, tessuti di arredamento, tappeti e tutto quello che riguarda la casa ha registrato “www.tendemilano.it

Questo perchè è anche molto consigliato abbinare quello che si vuole veicolare via e-commerce (Tende) anche geograficamente (Milano).
Quindi, anche tu puoi registrare il dominio con il nome della tua azienda oppure il nome abbinato ad una parola chiave che spiega la tua impresa oppure registrare il nome di dominio di un tuo prodotto specifico.

Quale estensione usare? 
Esempio: www.nome-shop.it
.it = Italia – Usata normalmente per aziende italiane che hanno sede in Italia e vendono principalmente in Italia
.com = Commercial – Usata per tutte quelle realtà che hanno un respiro più internazionale
.eu = Europa – Usata per tutte quelle realtà che hanno un respiro più europeo
.org = Organizzazioni – Usata dalle ONG, ONLUS, ecc.
.net = Network
.biz = Business
.info = Informazioni
ecc…

Il mio consiglio è scegliere un nome semplice, possibilmente corto e di registrare almeno le estensioni .it e .com

2. Creare il proprio sito e-commerce
Ci sono diverse piattaforme gratuite con plugin dedicati all’e-commerce (Joomla, WordPress, …) e non, alcune guidate ed utilizzabili da chiunque, altre che danno più possibilità ma sono più complesse…
Ripeto la premessa precedente. La presenza di un proprio negozio e-commerce sul web è molto importante e quindi è meglio farsi seguire da un professionista, soprattutto per tutto l’aspetto legato ai contenuti. Sono questi che fanno la differenza tra l’essere trovati o no sui motori di ricerca.
Comunque si può anche iniziare con una di queste piattaforme “semi-automatiche” e un domani sviluppare il proprio sito e-commerce in maniera molto più professionale.

Utilizzando questa piattaforme  avete un sacco di vantaggi:

  • Pronte all’uso senza alcun software da installare
  • Nessuna conoscenza tecnica specifica richiesta
  • Alta qualità delle vesti grafiche e delle immagini disponibili
  • Applicativo di semplice utilizzo per pubblicare e gestire contenuti
  • Ottimizzazione per motori di ricerca (SEO)
  • Inserimento photogallery
  • Inserimento video YouTube
  • Inserimento Mappa di Google Maps
  • Inserimento Social Network (Facebook, Twitter, …)
  • ecc…

Un sito di e-commerce è consigliabile che abbia determinate caratteristiche base e la possibilità di:

  • Caricare un alto numero di prodotti
  • Essere multilingua nel caso vogliamo vendere anche all’estero
  • Creare un negozio su Facebook
  • Inserire i prodotti in siti di comparazione prezzi (Amazon, Ciao, Kelkoo, Le Guide, …)
  • Inserire i prodotti in aste di eBay
  • Vendere software, musica, ecc. da poter scaricare in automatico subito dopo il pagamento
  • Scegliere il modello grafico più adatto tra centinaia a disposizione oltre a poterlo modificare
  • Gestire sistemi di pagamento evoluti (Paypal, Carta di Credito, …)
  • Ecc…

3. Compilare il modulo COM6 (Avvio attività di vendita on-line)

Per iniziare un’attività di e-commerce, occorre seguire le indicazioni del D.L. (Decreto Legislativo) 114/98
L’articolo 18, prevedendo la “vendita per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione”, comprende tutte le caratteristiche di una vendita al dettaglio attraverso un sito Internet.
Per avviare l’attività di commercio via internet, occorre dare comunicazione preventiva al Comune nel quale l’esercente ha la residenza, se persona fisica, o nel quale è fissata la sede legale, se persona giuridica.
Il modello da richiedere è il COM6.
Per alcuni comuni vale la regola del “silenzio assenso” passati 30 giorni dal ricevimento della comunicazione da parte del comune, per altri no…

4. Aprire Partita Iva ed iscriversi al Registro delle Imprese

Dato che è un’attività commerciale continuativa a tutti gli effetti, occorre effettuare anche questo passaggio.

5. Aprire un conto Paypal oppure un Conto Corrente dedicato

Ormai sempre più gente si fida di pagare con Carta di Credito o con PayPal.

Consiglio: Chiedete informazioni al vostro commercialista o alla Camera di Commercio della vostra zona.

Ogni regione ha le sue sotto-regole e quindi è meglio informarsi bene PRIMA di iniziare qualsiasi attività in tal senso. 

Come per ogni attività, occorre prestare la giusta attenzione ed affidarsi ai consulenti giusti. 

Approfondimenti 

About Giuliano Ricupero

Società: Jointhebiz  -  Aree di competenza: Web & Social Media strategies, Web tools, Project Management -  Interessi: Business Networking, Formazione, Crescita Personale, Sociale

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

2 commenti

  1. Una volta fatto tutto quello che è descritto in questa pagina, cosa altro occorre? Un ufficio, un magazzino, ecc.
    Grazie

  2. Ciao Stefano!
    Come per ogni attività commerciale occorre strutturarsi correttamente.

    La domanda principale è: cosa vorresti vendere via e-commerce?
    Se vendi prodotti di terzi puoi anche non avere un magazzino dato che semplicemente potresti fare da “collettore” di ordini e potresti far gestire la logistica al tuo fornitore.
    Se produci oppure compri e rivendi direttamente allora potresti aver bisogno di uno spazio dove immagazzinare la merce e preparare le spedizioni.
    In base alla grandezza dei prodotti e al volume degli ordini ricevuti, ti può bastare la cantina di casa oppure ti occorre un capannone industriale 🙂

    Per quanto riguarda l’ufficio potresti affittare una scrivania in un HUB e per avere un aiuto di segretariato potresti optare per una “segretaria virtuale”

    Ti consiglio di leggere questo altro articolo scritto su Impresa in corso:
    http://impresaincorso.it/come-risparmiare-10000-euro-ed-avviare-la-propria-impresa/

    Ti auguro un’ottima giornata e… buon business!
    Giuliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy