Home | Imprenditore | Investire nelle startup: una via d’uscita dalla crisi?
interviste-di-impresa-in-corso

Investire nelle startup: una via d’uscita dalla crisi?

Gli ultimi dati attestano la disoccupazione giovanile in Italia al 31,1%. Eppure, per cogliere le opportunità, non bisogna per forza fare le valigie e lasciare il Paese. Il 2012 è infatti un anno di investimenti da parte di istituzioni e imprese destinati alla nuova imprenditoria: le startup, che negli Stati Uniti creano ogni anno oltre 3 milioni di posti di lavoro, sono un’occasione di crescita vera.

Francesco Inguscio, fondatore e CEO di Nuvolab – il primo business incubator virtuale in Italia – racconta di questo nuovo e promettente ecosistema.

 

 Libri Consigliati

 

 

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

8 commenti

  1. Dovrebbe essere, ma prima bisogna saper rischiare…cambiamento di mentalità!!!

  2. Corretto.
    La prima sezione sviluppata sul nostro blog è intitolata “Essere Imprenditore” e sviluppa quegli aspetti di atteggiamento e mentalità necessaria per questo ruolo così affascinante e così complesso.
    Grazie per il contributo.

  3. Sono molto titubante in questa impresa…….

  4. Massimo, benvenuto.
    Cosa intendi?

  5. Intendo come fare a finanziare un progetto, visto che le banche non danno più nulla…

  6. Bel tema 🙂
    Si la stretta creditizia esiste, ma fortunatamente nascono sempre nuove imprese anche in questo momento, non esistono solo le banche, un progetto valido può trovare altri tipi di finanziatori.
    Ti consiglio di leggere qualche articolo sul nostro blog per capire a cosa mi riferisco.
    Quale progetto hai nel cassetto?

  7. Forse sbaglio, ma il mercato del lavoro ha escluso moltissime figure professionali con esperienza pregressa che potrebbero con capitale privato proprio investire in start up tradizionale e di tipo sociale e nel contempo diventarne anche lavoratori.Non sto parlando di business angels puri, ma più propriamente di soci di minoranza e lavoratori, non necessariamenti talenti.Però si può girare mezzo internet senza trovare uno straccio di servizio che metta in contatto tra loro per zone di residenza, queste svariate figure anche disposte economicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + tre =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy