Home | Professionista | Finanza Aziendale | La gestione finanziaria dell’impresa: gli strumenti più utili
La gestione finanziaria dell'impresa: alcuni concetti base

La gestione finanziaria dell’impresa: gli strumenti più utili

In un precedente articolo (La gestione finanziaria concetti base) abbiamo introdotto gli obiettivi di una corretta gestione finanziaria e abbiamo sottolineato quali decisioni impattano sulla dinamica finanziaria aziendale.

Con questo articolo voglio darvi alcuni suggerimenti ed idee su come scegliere gli strumenti e le metodologie corrette per una vincente gestione finanziaria.

Prima di tutto una premessa: con questo mio contributo, mi rivolgo alle piccole e medie imprese e a quei professionisti che vogliamo mettere sotto controllo la propria finanza aziendale. Chiaramente non mi rivolgo alle grandi aziende, dove dinamiche e strumenti sono molto diversi.

Detto questo, in base alla mia esperienza, ecco alcuni suggerimenti:

  • L’obiettivo del controllo finanziario deve essere duplice: controllare sia la dinamica delle entrate ed uscite passate, sia quello di prevedere con un buon margine, quelle future. Per molti sembra quasi impossibile fare delle previsioni finanziarie, in realtà riuscire a prevedere entrate ed uscite fa parte di una metodologia che è possibile imparare;
  • Un buono strumento di gestione finanziaria deve quindi essere rivolto anche al futuro. Non mi basta sapere oggi il saldo del c/c se non so cosa succederà domani e dopo domani!
  • La strumento scelto deve essere semplice. Strumenti troppo complessi in piccole aziende, richiedono costi di formazione elevatissimi, che poi vengono persi in caso di cambio del personale. Strumenti semplici sono immediati nella comprensione e possono essere passati a persone diverse con più facilità. Spesso basta un file Excel ben strutturato per gestire finanziariamente anche aziende con fatturati importanti;
  • Lo strumento deve essere aggiornato quotidianamente. In una prima fase questo potrebbe essere visto come un ostacolo insormontabile, in realtà quando si capisce come aggiornare tali strumenti, e soprattutto quali sono poi i vantaggi di avere un tool aggiornato, l’aggiornamento diventa una routine poco dispendiosa;
  • Lo strumento scelto deve via via diventare la base delle scelte quotidiane in tema di finanza aziendale e deve permettere di fare simulazioni. Cosa succede se inserisco questa spesa aggiuntiva? Quanto “manca” a fine mese? Quali manovre posso fare per rientrare nei fidi?
  • Lo strumento dovrà essere gestito dal reparto amministrativo perché in questo reparto esistono moltissime informazioni necessarie all’aggiornamento stesso, ma deve utilizzato anche dall’imprenditore che trae informazioni utili sulle scelte che impattano la finanza aziendale, e può essere lui stesso il detentore di informazioni strategiche non disponibili al reparto amministrativo (es. il reparto amministrativo potrebbe essere bravo a prevedere le uscite legate alla cancelleria, ma ciò potrebbe essere inutile se l’imprenditore non condivide scelte di investimento che impattano le finanze aziendali!)

Si tratta quindi di una metodologia che, indipendentemente dal software scelto (che potrebbe essere un semplice file Excel) richiede elementi anche di formazione e di organizzazione aziendale, ad esempio per capire quali informazioni reperire, con che tempi e modalità e chi è responsabile di fornire le varie informazioni.

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − due =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy