Home | Imprenditore | Fisco | Nuova impresa artigiana o commerciale: l’INPS non fa sconti.
Nuova-impresa-artigiana-o-commerciale-INPS-non-fa-sconti

Nuova impresa artigiana o commerciale: l’INPS non fa sconti.

Nessuna nuova notizia sul fronte INPS in materia di agevolazioni ai neoimprenditori. Infatti a differenza di quanto accade per l’Irpef o l’Irap, dove il fisco ha previsto il regime agevolato dei contribuenti minini, l’INPS non concede “sconti” e continua ad applicare le aliquote contributive previdenziali ordinarie, ritoccando le aliquote in rialzo rispetto al 2012. L’entità dei contributi di artigiani e commercianti per il 2013 è stata pubblicata di recente con Circolare  INPS dell’ 8.2.2013, n. 24: il 21,75% per gli artigiani e il 21,84% per i commercianti, che viene calcolato sul reddito maturato alla fine di ogni esercizio.

Il meccanismo di calcolo dei contributi tiene conto di un  reddito minimo: ciò significa che anche in presenza di una perdita il neoimprenditore deve pagare  contributi “fissi”  calcolati su un reddito fittizio di € 15.357, in quattro rate, rapportato ai giorni di effettiva attività.

Di contro il reddito massimo è fissato a € 75.883 (€ 99.034 per i soggetti privi di anzianità contributiva al 31.12.95); di conseguenza in presenza di un reddito superiore a quello indicato non si verseranno i contributi sull’eccedenza.

Vi sono inoltre, tra minimo e massimo due scaglioni di reddito per l’applicazione delle aliquote, così fissati: primo scaglione fino a € 45.530 e secondo scaglione di reddito da € 45.531 a € 75.883 (€ 99.034 per i soggetti privi di anzianità contributiva al 31.12.95). La ripartizione in fasce è stata prevista in quanto per il secondo scaglione i contributi dovuti passano al 22,75% per gli artigiani e al 22,84% per i commercianti.

A differenza dei contributi entro il reddito minimo questi ultimi vengono pagati nello stesso termine indicato per le imposte da dichiarazione dei redditi e con il meccanismo del saldo per l’anno trascorso e di acconto per l’anno in corso.

A regime, l’INPS prevede l’applicazione di un’aliquota del 24%: vi terremo aggiornati.

 

About Luisa Bamonte

Aree di competenza: Fiscale, Start-up - Interessi: Economia e territorio, Scienze sociali, Forme di impresa

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 3 =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy