Home | Imprenditore | Finanza Aziendale | Nuova Sabatini: agevolazione per aziende e start up
Nuova Sabatini: agevolazione per aziende e start up

Nuova Sabatini: agevolazione per aziende e start up

Uno degli strumenti messi a disposizione delle imprese per agevolare i processi di investimento é la c.d. “Nuova Sabatini“.

Vediamone le caratteristiche principali.

Iniziamo subito con il dire che per chi aveva avuto esperienze con la precedente Legge Sabatini, questa nuova misura ha ereditato dalla precedente solo il nome (senza peraltro comprenderne il perché).

Non ci si deve confrontare con le problematiche avute negli anni passati tra atti notarili, effetti cambiari, eccetera. Niente di tutto questo.

La misura consiste in un’agevolazione sotto forma di abbattimento del tasso di interesse a fronte di finanziamenti finalizzati alla realizzazione di investimenti.

La misura dell’agevolazione é del 2,75%. In termini numerici si tratta di poco meno di ottomila euro per ogni 100.000 euro di investimento finanziato in 5 anni.

Gli importi agevolabili vanno da un minimo di euro 20.000 ad un massimo di 2.000.000.

Sono inclusi quasi tutti i settori ad eccezione del settore agricolo, del settore della pesca, delle assicurazioni e di pochi altri codici Ateco.

Sono agevolabili tutti gli investimenti iniziati dopo la presentazione della domanda che si invia tramite PEC con apposita procedura.

Sono ammesse anche le aziende neo costitutite a condizione che siano iscritte nel registro delle imprese alla data di presentazione della domanda.

Lo strumento, pur riscuotendo un buon successo, non ha soddisfatto completamente le aspettative degli operatori del settore che in una fase di stretta delmcredito e di spread piuttosto elevati si attendevano richieste superiori a circa un anno dall’avvio della misura.

Ciò è stato ritenuto imputabile all’associazione, errata, alla precedente Legge Sabatini che qualche grattacapo aveva ceato ad artigiani ed imprenditori negli anni passati.

La misura attuale, molto piú snella dal punto di vista burocratico sia in fase di richiesta del contributo che in fase di rendicontazione post investimento per ottenere il contributo, potrebbe permette a molte aziende italiane (comprese le start up) di finanziare investimenti a tassi molto vicini allo zero.

About Valeriano Clementi

Società: ​Clementi Investment Partners  -   Aree di competenza: Mediazione creditizia, contributi e finanziamenti  -   Interessi: finanza aziendale, management

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + tre =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy