Home | Imprenditore | 3 buoni motivi per cui i meeting “reali” sono tuttora più efficaci di quelli virtuali
3 buoni motivi per cui i meeting “reali” sono tuttora più efficaci di quelli virtuali

3 buoni motivi per cui i meeting “reali” sono tuttora più efficaci di quelli virtuali

Oggi basta veramente poco per entrare in contatto con altre persone: Facebook, Google, Skype permettono non solo di “chattare”, ma anche di fare vere e proprie riunioni virtuali, in cui bastano una webcam e un microfono per parlarsi comodamente seduti alla propria scrivania. Per non parlare della nuova frontiera Webinar: interi corsi, workshop e presentazioni si possono svolgere in aule virtuali, dove basta un semplice link per essere collegati al relatore e alle altre centinaia di iscritti.

Io sono la prima super fan di tutte le tecnologie che mi permettono di collegarmi rapidamente e senza particolari sforzi agli altri: i Webinar per esempio sono fenomenali quando si vuole dare giusto l’assaggio di un corso che si svolgerà poi in una sede fisica. Per altri contesti, resto però convinta della superiorità di una stretta di mano, di uno sguardo dritto negli occhi o dell’emozione trasmessa da una voce analogica, più che sintetica.

Lasciano da parte l’inguaribile romantica che è in me, ecco 3 validi motivi per cui oggi è ancora consigliabile organizzare meeting ed incontri dal vivo, soprattutto se siete un’azienda che vuole ottenere benefici misurabili e di lunga durata:

1) COSTRUZIONE DI RELAZIONI UMANE E PROFESSIONALI: una delle cose che viene spesso trascurata nell’organizzazione di un meeting è l’enorme ‘quota’ che va al di là dell’incontro vero e proprio. Come la punta di un iceberg: non puoi mai sapere quanto ci sia sotto la superficie. E sappiamo bene che, essendo esseri umani e non macchine dal cervello artificiale, anche nel mondo del business ci lasciamo spesso guidare da sensazioni e percezioni nei confronti di una persona che abbiamo incontrato. Quanti di voi, ricevendo due preventivi di pari qualità e costo, sono più propensi a scegliere quello del fornitore incontrato di persona, col quale magari si è instaurato un feeling “a pelle”?

Durante un meeting fisico si possono scambiare chiacchiere con i relatori e gli altri partecipanti anche al di fuori dell’argomento della giornata, cosa fondamentale per costruire relazioni solide. Se quindi volete far innamorare di voi potenziali clienti, rinnovare la fiducia di top clients o creare uno spirito di squadra solido e motivato nella vostra forza vendite, organizzate qualcosa di “reale” per loro. Forse al momento costa di più, ma quali benefici tornano indietro in termini di fedeltà e nuovi affari?

2) REAZIONE/ATTENZIONE DEL PUBBLICO: quando avete di fronte a voi un pubblico in carne e ossa, è possibile percepire in poco tempo la reazione alla vostra presentazione: quello che state dicendo li annoia o li entusiasma? Chi sono gli opinion leader in sala? Hanno capito cosa volete dire o sembrano perplessi? E’ il caso di aggiustare il tiro?

Tutte queste domande non possono avere risposta (o ne hanno solo parzialmente) con un meeting in remoto: non potete capire bene cosa sta succedendo dall’altra parte e magari quello che sembra un ascoltatore immerso in profonda meditazione rispetto al vostro discorso è in realtà intento a leggere la Gazzetta dello Sport che tiene sulle ginocchia….. A parte gli estremismi, potete avere un feedback immediato da parte dei vostri interlocutori solo se li avete fisicamente di fronte a voi.

3) PROBLEMI TECNICI: le tecnologie odierne sono sempre più efficienti, ma è anche vero che qualche problemino tecnico è sempre dietro l’angolo; vi è mai capitato di iniziare una conference call su Skype, per essere interrotti 2 minuti dopo dalla connessione lenta e passare i successivi 10 minuti a ristabilire un contatto? Troppi elementi che distraggono e diminuiscono l’efficacia dell’interazione… e magari fanno sembrare voi degli incompetenti, quando è solamente colpa della tecnologia canaglia.

Ovviamente, questa è solamente una riflessione per chi pensa di poter sostituire tutto tramite Internet; sicuramente, certe cose possono tranquillamente svolgersi on-line, ma il mio suggerimento è quello di valutare situazione per situazione e pensare bene allo scopo dell’incontro.

About Isabel Colombo

Aree di Competenza: Organizzazione e Servizi per Eventi Aziendali Interessi: Psicologia, pilates, musica

Check Also

La CALMA dello YOGI nella GIUNGLA dell¹AZIENDA

La Calma dello “YOGI” nella Giungla dell’Azienda

Mi sono ispirata a “il LIbro della Giungla”, proprio perché spesso mi sento come Mowgli ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tre =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy