Home | Imprenditore | 7 elementi importanti per rendere redditizia una piccola impresa
rendere redditizia una piccola impresa

7 elementi importanti per rendere redditizia una piccola impresa

Rendere redditizia una piccola impresa è un tema ormai vitale per qualsiasi imprenditore.

La gestione efficace di una piccola impresa, richiede infatti un tipo di imprenditore capace di trovare o sviluppare competenze in diverse aree e, oggi, sopratutto in quelle “non tecniche”.

Quali sono le competenze non tecniche?

La capacità di unire al meglio tali competenze è la chiave per rendere il business dell’impresa maggiormente redditizio.

Alcune piccole imprese sono eccellenti in alcune aree ma perdono profitti in altre. E’ importante quindi essere certi che tutti gli aspetti legati al proprio business siano gestiti efficacemente per perseguire sempre e comunque questo obiettivo. 

Di seguito, alcuni elementi che puoi valutare per capire se stai procedendo nella giusta direzione.

Sette elementi in grado di fare sempre la differenza e che possono aiutarti a rendere redditizia la tua piccola impresa…

 

1. Persone: Team di collaboratori e Partner

Costruire e sviluppare un business che si basi su collaborazioni solide è il primo elemento importante per ottenere profitti.

I collaboratori devono essere affidabili, flessibili o, più semplicemente, dovrebbero essere persone cui piace lavorare per l’impresa e che amano ciò che fanno. Questo contribuisce a creare quel clima favorevole che genera sempre, oltre che una maggiore produttività, anche un ottimo servizio verso i clienti.

Le piccole imprese sono anche molto spesso dipendenti dalle capacità dei loro fornitori, partner e da altre collaborazioni professionali esterne.

Scegliere in ottica qualitativa, costruire e rafforzare queste relazioni è quindi fondamentale.

2. Pianificare

Non c’è bisogno di scrivere una tesi di laurea con avventurose traiettorie finanziarie e obiettivi commerciali particolarmente intricati quanto improbabili. Basta la corretta impostazione di un Business Plan per delineare un piano chiaro e sostenibile.

Un Piano redatto per contribuire a garantire di poter tener fede agli impegni presi, anche e soprattutto quando l’impresa tenderà a crescere.

L’evoluzione è lo sviluppo dell’impresa, infatti, sono sempre la priorità ma tenere sott’occhio il business plan originario ed eventualmente modificarlo in funzione di crescita o nuove opportunità è sempre particolarmente importante.

3. Valutare Prodotti/Servizi/Soluzioni/Realizzazioni

Che la tua piccola impresa sia ancora una startup o che tu sia sul mercato da qualche anno, prenditi sempre il tempo per valutare con oggettività i prodotti e i servizi che offri.

Non si tratta solo di analizzare se il posizionamento di prezzo è quello giusto ma di comprendere seriamente il livello qualitativo di ciò che offri.

L’obiettivo è identificare con certezza cosa chiaramente manca ai tuoi Prodotti/Servizi/Soluzioni/Realizzazioni per renderli più competitivi e maggiormente redditizi.

4. Promuovere

Pensare fuori dagli schemi può davvero fare la differenza in una piccola impresa.

Anche se non è possibile destinare grandi risorse a Marketing e Comunicazione, nulla ti vieta di ragionare sempre su premi, commissioni, sconti o omaggi legati all’accettazione di una prima visita o all’acquisizione di un primo ordine.

Nulla ti vieta di trovare formule idonee a ringraziare costantemente i clienti più fedeli.

Nulla ti vieta di sviluppare promozioni particolari riservate a chi vi segue via web o sui social o che semplicemente risponde al tuo mail marketing.

Nulla ti vieta di premiare i clienti più soddisfatti al fine di renderli disponibili a concederti una referenza, una testimonianza o a metterti in contatto con un nuovo potenziale cliente.

Del resto, come sai, niente è più redditizio di un nuovo cliente che giunge a te attraverso il “passaparola”.

E se hai del budget?

In questo caso, investi subito nella creazione di una strategia ed un piano marketing che ti consenta poi di utilizzare al meglio tutti gli ambiti della comunicazione, incluso il web marketing.

Crea o sviluppa il tuo brand, definendo quali clienti target vuoi acquisire e qual è la tua Proposta di elevato Valore a loro dedicata. 

5. Sistematizzare

Delegare definendo correttamente le responsabilità e le attività di ogni collaboratore e creare sempre procedure, processi e flussi di lavoro quanto più simili alla logica di una catena di montaggio (da non intendersi come robotizzazione del lavoro, ma come fluidità e celerizzazione delle varie attività) è un’assoluta necessità per aumentare la tua redditività.

Perchè?

Perchè questo è ciò che può aumentare notevolmente l’efficacia di una qualsiasi attività e quando questo accade, si ripercuote sempre in una maggiore efficienza.

Tutto questo ti aiuta anche a costruirti una miglior reputazione ed una maggiore  credibilità poiché i tuoi clienti potranno contare su prestazioni coerenti ogni volta che ti interpellano.

Sistematizzare ti aiuterà anche a togliere un po’ di pressione da te stesso.

Avere processi sistematizzati, anche utilizzando tools tecnologici che oggi si trovano gratuitamente, contribuirà, infatti, a farti condividere razionalmente il lavoro con i tuoi collaboratori, evitando di costringerti a dover seguire tutto personalmente e costantemente.

6. Profitto

Una chiave importante per assicurarti di poter rendere redditizia la tua impresa è quella di essere in grado di capire ciò che la rende profittevole.

Non si tratta di diventare esperti in ambito finanziario ma di investire per avere una contabilità affidabile, una situazione debiti/crediti sempre aggiornata e, sopratutto, un efficiente controllo di gestione per evitare problemi di liquidità.

Gestire al meglio i flussi di cassa, essere in grado di capire la marginalità effettiva dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi, prevedere gli utili o valutare l’impatto economico di eventuali investimenti o piani di sviluppo sono tutti aspetti fondamentali che è necessario aver sotto controllo per poter rendere redditizia la tua impresa.

7. Sviluppo Personale

Tieni sempre presente che, la tua piccola impresa è sempre un tuo riflesso.

Quanto più cresci personalmente, tanto più lo farà il tuo business portandoti maggiori guadagni. Quanto più investirai su te stesso, tanto più migliorerai il know how e la redditività della tua impresa.

In quali ambiti dovresti investire su te stesso? Cosa dovresti migliorare per crescere in fatturato e redditività?

Pensaci bene e programma la tua crescita ove necessario.

Il tuo sviluppo personale produce competenza, espansione mentale, creatività, motivazione e quindi anche meno stress.  Per questo è importante impegnarsi sempre anche per il proprio sviluppo personale.

Hai poco tempo?

Ecco alcune soluzioni:

  • Ascoltate audiobook quando sei in auto o in viaggio
  • Sostituisci un film o una trasmissione televisiva con un dvd formativo o un corso online
  • Leggi almeno un libro ogni volta che fai una vacanza
  • Ultima ma non meno importante, trovati un mentore. Avere un modello di successo cui chiedere un consiglio, con cui confrontarti, magari capace di formarti e seguirti potrebbe risultare di inestimabile valore.

Rendere redditizia una piccola impresa, dipende naturalmente da una moltitudine di fattori ma l’attuazione di questi sette punti è già un buon modo per procedere nella giusta direzione.

Fabrizio Diluca

Fabrizio Diluca Linkedin Fabrizio Diluca Twitter

 

Per approfondire su tutti i temi legati ad un’efficace e redditizia gestione d’impresa, puoi partecipare all’evento gratuito: “Power Business: Fai decollare la tua Impresa

 

Se hai apprezzato questo post sulla “Piccola Impresa“, dello stesso Autore puoi leggere anche:

 

About Fabrizio Diluca

Società: fd research group s.r.l.  -  Aree di competenza: Marketing strategies, Business Mentoring, Business Development, Entrepreneurship, Sales Leadership -   Interessi: Sviluppo e crescita imprenditoriale, Formazione Business, Start up, Musica, Alta Fedeltà, Investimenti immobiliari e Finanziari

Check Also

Strategia e Piano Marketing 2022

Professionisti e Piccole Imprese: Strategia e Piano Marketing 2022

Strategia e Piano Marketing 2022, è il momento di parlarne… Se sei un Professionista o ...

3 commenti

  1. Caro Fabrizio, da neo-imprenditore/startupper trovo il tuo articolo molto interessante, un po’ un sunto di tutto cio’ che bisogna fare per fare in modo che la tua impresa imbocchi la giusta strada. Nel dettaglio trovo assolutamente fondamentale la crescita personale che ogni imprenditore DEVE intraprendere se vuole davvero che la sua azienda cresca. Grazie davvero per il bell’articolo.

  2. Grazie Simone per l’apprezzamento!

    Vorrei proporre una piccola modifica alla tua totalmente condivisibile affermazione: “fondamentale la crescita personale che ogni imprenditore PUO’ intraprendere se vuole davvero che la sua azienda cresca” :-)

  3. Salve e complimenti per l’articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tredici − 10 =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.