Home | Eventi | Dai “limiti” del brainstorming ai vantaggi dell’Alleanza dei Cervelli
Dai “limiti” del brainstorming a vantaggi dell’Alleanza dei Cervelli!

Dai “limiti” del brainstorming ai vantaggi dell’Alleanza dei Cervelli

Quali sono i vantaggi di un brainstorming tra imprenditori e professionisti? E quali differenze ci sono rispetto ad una alleanza dei cervelli ben strutturata?

Il brainstorming è nota a tutti come tecnica di creazione di idee, in un flusso continuo e istintivo, utilizzato molto dalle aziende americane per lancio di nuovi prodotti o creazione degli stessi, e in Italia ha preso piede nelle start up più innovative.

Il bello del brainstorming è che, poiché si lavora in gruppo, una proposta che viene fatta da uno dei componenti può innescare negli altri soluzioni che altrimenti non sarebbero mai  venute loro in mente.

Il cervello di ognuno di noi compie infatti  delle associazioni proprio grazie allo stimolo prodotto da una delle proposte di altri.

Quando parlo di questa tematica A imprenditori e professionisti  spesso però mi sento fare un elenco di quelli che sono visti come difetti di questa tecnica, da chi l’ha testata o forse ne ha solo sentito parlare.

  1. In primis si tratta del fatto che spesso il brainstorming non permette a tutti i componenti di esprimersi con naturalezza. Sono di solito privilegiati i componenti più sicuri di sé, mentre i timidi è probabile che intervengano assai poco.
  2. Altro limite è che spesso questa tecnica viene utilizzata per lavorare su un progetto di competenza di altri o aziendale, in cui si interviene con un certo grado di interesse ma che se ci si pensa non porta poi nulla alle singole persone, se non magari una certa riconoscenza aziendale!

Ecco allora che quando abbiamo ideato l’Alleanza dei cervelli come evento di Impresa in Corso, abbiamo voluto operare proprio nella direzione di miglioramento di questo metodo.

SOLUZIONE AL PRIMO LIMITE:

Per quanto concerne il primo punto, durante l’Alleanza dei Cervelli non esiste timidezza o timore di esprimersi in modo non opportuno o di lanciare un’idea non adatta, e nessun “primo uomo” o “prima donna” occupa tutto il tempo con le sue idee!

L’Alleanza dei Cervelli è strutturata in modo da dare lo stesso tempo per esprimersi e raccontarsi a tutti, così come viene concesso lo stesso tempo a tutti i partecipanti per fornire le proprie idee e il proprio contributo ai singoli progetti degli altri partecipanti.

In un continuo stimolo da parte del capotavola (i nostri capi tavola sono esperti formatori/creativi e hanno la capacità di “smuovere” anche le idee più incastrate in qualche recondito angolo del cervello!) il tempo a disposizione di ognuno per fornire i propri contributi diventa quasi sempre troppo poco, perché il flusso di idee creative che prende il via da questi stimoli, non considera nemmeno l’eventualità di “timidezza” o di “non capacità di essere creativi”!

SOLUZIONE AL SECONDO LIMITE:

Per quanto concerne l’altro punto , quello che vede l’attività focalizzata su un tema aziendale, o di interesse comune ma non specifico del singolo, abbiamo saputo eliminare anche questo ostacolo strutturando l’Alleanza in modo che ognuno dei partecipanti abbia il tempo di presentare il proprio progetto e lavorare con gli altri ad esso.

Ne deriva un flusso di idee e di contributi per cui, secondo la bellissima logica del Do Ut Des, ognuno è sempre più stimolato a fornire le sue migliori idee ai progetti e problematiche degli altri, nell’ottica di ricevere così lo “stesso trattamento” dai compagni di lavoro: in sostanza ognuno ha del tempo dedicato a sé e al proprio progetto, e le idee e i contributi che vengono forniti dagli altri sono di stimolo per ciascun partecipanti a dare le proprie migliori idee al loro progetto!

Quindi:

  • si trascorre una serata in cui oltre alle conoscenze di professionalità diverse (che nella ricerca continua di networking non fa mai male!),
  • si ottiene una consulenza a 360° (..e anche di più!) sul proprio progetto o sulla propria idea da sviluppare,
  • si comprende come spesso le idee migliori arrivino ascoltando i suggerimenti forniti da qualcuno al progetto di un altro (…e più alleanza di cervelli di così!)

Rispetto al classico brainstorming in cui l’attività è focalizzata su una sola tematica, quindi, in questo giro di neuroni continuo che è l’alleanza dei cervelli, ci si focalizza a turno sul progetto di ognuno e quello che ne deriva è sempre uno splendido scambio di idee, una formidabile creazione di progetti, un interminabile flusso di creatività.

Tutti i partecipanti in questi anni sono rimasti incredibilmente soddisfatti e sorpresi dell’efficacia di questo “gioco creativo” ed è per questo che noi continuiamo a proporlo: è stimolante e gratificante vedere dal di fuori (e anche dal di dentro) sinapsi continue che si accendono come lampadine luminose!

La prossima edizione dell’Alleanza dei Cervelli è il 21 marzo a Cormano, in una location ovviamente creativa e stimolante: Corefab, uno spazio di coworking, di attività di robotica, di scambi di progetti….e tanto altro!

Vi aspettiamo per una nuova Alleanza di Imprenditori e Professionisti
iscrivetevi qui: http://alleanzadeicervelli.com/

 

 

About Nadia Toppino

Aree di competenza: Public Relations, Organizzazione Eventi, Food&Wine blogger, Creatività aziendale - Interessi personali: Food&Wine, Sociale e No profit, Business Networking

Check Also

Alleanza dei Cervelli Il Sole 24 Ore Milano Marzo 2015

Il Sole 24 Ore illumina un’alleanza dei cervelli!

Il mondo dell’informazione sembra ormai d’accordo, e lo sembrano tutti:  il giornalismo tradizionale sta svanendo, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy