Home | Da Sogno al Business | Le migliori abitudini degli imprenditori e professionisti di successo
Le migliori abitudini degli imprenditori e professionisti di successo

Le migliori abitudini degli imprenditori e professionisti di successo

Esistono delle abitudini degli imprenditori e professionisti di successo?

Diventare un imprenditore o un professionista di successo, trasformare una idea di business in un’impresa che sia in grado di prosperare nel tempo, è una sfida che si vince nel lungo periodo, mediante un percorso di ostacoli e sfide impegnative.

La qualità principale degli imprenditori e dei professionisti di successo è la perseveranza e consistenza nel tempo. Chiaramente la passione e la visione sono la scintilla iniziale, ma oltre a ciò serve costanza e sistematicità, rendere cioè quotidiane azioni e applicazione delle strategie e degli obiettivi di breve e di lungo periodo.

Successo è una parola da spiegare. Successo è “far accadere” le cose che si desiderano, è applicazione costante, è anche qualcosa di molto personale. Per alcuni il successo è fare soldi e disporre di beni, cioè è un concetto molto legato all’Avere. Per altri il Successo è invece fondamentale per chi ci permette di diventare, cioè legato all’Essere. Naturalmente non è mio compito esprimere giudizi. Ognuno di voi ha il proprio concetto di Successo, e li ritengo entrambi validi.

Però raggiungere il Successo è legato fortemente a ciò che facciamo ripetutamente e costantemente, cioè è molto legato alle abitudini che ci scegliamo giorno per giorno.

Vediamo quindi quali sono le abitudini comuni agli imprenditori e professionisti di successo:

Non mollare, nonostante i problemi

La principale causa di fallimento delle nuove iniziative imprenditoriali o professionali, in Italia e nel mondo, è una: il perno del progetto, l’imprenditore o il professionista, molla troppo presto, di fronte ai primi problemi, alle prime difficoltà, ai primi insuccessi, che tra l’altro sono abbastanza normali in qualunque nuova iniziativa.

Se leggete le biografie, le interviste, o fate due chiacchiere con chi ha ottenuto risultati, spesso lo ha fatto nonostante fallimenti, crisi, difficoltà, insuccessi, e proprio grazie a queste esperienze negative, è diventato più forte, più bravo, ha deciso di usare il fallimento come leva per ripartire ancora più forte.

Concentrarsi sugli insegnamenti, non sulle scuse

Chi raggiunge i risultati, di solito è una persona che si concentra sulle lezioni che apprende dalle esperienze negative, impara dai fallimenti, senza cercare scuse.

Basta parlare con le persone che hanno fallito: alcuni ti raccontano cosa hanno imparato, altri ti elencano chi sono i colpevoli (esterni). Scegli di lavorare coi primi.

A volte di sbaglia, a volte si impara diceva qualcuno.

La cultura degli alibi è molto diffusa in Italia. E’ sempre colpa di qualcun altro. Anche nel mondo degli imprenditori e professionisti è frequente trovare imprenditori che non sanno fare una strategia, non sanno usare il web marketing, non sanno vendere, non sanno gestire i numeri, ma sanno incolpare dei loro insuccessi sempre qualcuno di esterno: i propri collaboratori, il Direttore della Banca, il Fisco, ecc.

Assumersi la responsabilità dei propri risultati e imparare dai propri errori è invece la caratteristica comune di chi evolve nel tempo e ottiene sempre maggiori risultati.

Scegliere il Miglioramento continuo

Soprattutto nei periodi positivi del proprio business, è fondamentale investire per migliorare e migliorarsi. Molti invece si siedono sugli allori, e lentamente mettono le basi per il prossimo fallimento.

Questo significa riservare una parte delle risorse al miglioramento dei propri prodotti o servizi, al tema dell’innovazione, alla formazione, in generale a diventare più bravi, più concorrenziali, essere sempre più efficaci nel soddisfare le esigenze del cliente target.

E’ una strategia impegnativa ma che nel lungo periodo è in grado i portare a grandi successi.

Concentrarsi su cosa rende unici o differenzianti

Avviare o gestire una attività imprenditoriale o professionale basata sulla copia di altre attività, senza elementi che la rendono unica o differente, è oggi quasi impossibile se non usando l’unica leva rimasta: abbassare i prezzi.

Strategie che si basano solo sull’abbassamento dei prezzi, sono nel lungo periodo perdenti.

L’unica alternativa è invece avere una strategia e una mentalità che si basa sul trovare sempre le unicità e su quegli elementi in grado di differenziare la proposta da quella dei concorrenti.

Inoltre non basta identificare tali elementi di unicità o differenziazione, bisogna poi avere la giusta mentalità per renderli nel quotidiano un punto di forza da evidenziare in ogni occasione possibile, sui propri canali di comunicazione, nelle trattative commerciali, ecc.

Dare la giusta importanza a Vendere

L’errore più diffuso è ritenere che un buon prodotto, una buona soluzione, o per i professionisti, un’alta competenza si venda da sola. Forse in passato ciò era vero, ma oggi che il Cliente è bombardato di informazioni e comunicazioni, non basta avere la migliore soluzione bisogna anche essere in grado di portare quel Cliente ad acquistare la soluzione più adatta a lui.

La vendita è una funzione fondamentale oggi anche per questo.

E per vendere occorre avere le giuste competenze, e nei casi di imprese più strutturate anche i partner commerciali giusti.

Cercare nuovi canali e opportunità commerciali fa parte delle abitudini di successo di qualunque imprenditore o professionista che vuole raggiungere determinati risultati.

Creare Relazioni

Anche per quanto detto nel punto precedente, ma non solo, gli imprenditori e i professionisti di successo dedicano quotidianamente del tempo per sviluppare o mantenere vive le relazioni business, sviluppare nuovi contatti e mantenerli nel tempo.

Nascono più aziende intorno ad un tavolo che altrove. Le opportunità spesso arrivano da chi conosci, non solo da quanto ne sai.

La capacità di tessere relazioni con partner commerciali, concorrenti, persone e professionisti del settore e non solo, distingue il successo a lungo termine dalle meteore.

Circondarsi di persone motivanti e positive

Per mantenere alto il livello della tua energia e della tua motivazione è fondamentale il tuo gruppo dei pari, cioè il gruppo di persone che frequenti ogni giorno, o comunque molto frequentemente.

Ogni imprenditore o professionista ha bisogno prima di tutto di confronto, per cui è fondamentale con chi ci si confronta ogni giorno: i propri soci, i collaboratori, i professionisti che fanno parte del proprio team allargato, ecc.

Ciò vale sia per gli aspetti più legati all’approccio verso le sfide, come la motivazione, il coraggio, l’energia, sia per quelle competenze complementari che possono servire per portare al successo ogni progetto.

1 + 1 è sempre maggiore di 2 :-)

Focalizzarsi sul “Perché”

Se chiedete ad un imprenditore o un professionista perché lo fanno, spesso la classica risposta è legata al fatturato, al denaro.

In realtà gli imprenditori e i professionisti che oltre al successo “monetario” perseguono fini anche più elevati, hanno la possibilità non solo di diventare ricchi ma anche di farlo diventando felici.

Per molti di loro il Perché non è legato quindi solo al denaro, ma cercano di dare un contributo ai propri clienti, alla comunità o al mondo, contributo non solo economico, ma legato a temi più profondi.

Avere un perché forte permette di affrontare meglio i momenti difficili. Concentrarsi sul perché hai iniziato quel viaggio, permette di trovare più facilmente le motivazioni per ripartire ancora più forti. Conoscere quel Perché ti permette di alzarti la mattina motivato, forte e determinato, e di farlo nel tempo, non solo per un breve periodo.

Fare più del dovuto

Per raggiungere obiettivi oltre la media, non basta “fare il compitino”, fare ciò che ci è richiesto, occorre un impegno e un’attenzione oltre il comune.

Imprenditori e Professionisti di successo, se li osservate, vengono ritenuti “pignoli”, ma in realtà dietro a quella pignoleria c’è la tendenza ad eccellere, ai particolare, a fare bene anche nelle piccole cose, consapevoli che sono proprio tante piccole cose fatte con eccellenza che fanno la differenza.

Come fai le piccole cose, fai le grandi.

Delle dieci flessioni, la più importante è l’undicesima.

Fare quel passo in più, dare quel qualcosa in più, imparare quella cosa in più, concedere quell’attenzione in più… fare la differenza anche partendo dalle piccole cose, fa parte di quel miglioramento continuo, e sicuramente può diventare un elemento di differenziazione se si trovano quegli elementi concreti riconosciuti dai nostri Clienti.

Rendere queste abitudini quotidiane, parte della nostra vita di imprenditori e professionisti, è un obiettivo fondamentale e pone le basi per un successo durevole nel tempo, in aggiunta alle competenze tecniche naturalmente.

Ci sono altre due abitudini di successo: leggere e formarsi.

Quello che possiamo fare è darti due occasioni di lettura e formazione, eccole:

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

diventare un professionista

Mettersi in proprio: da dove cominciare se vuoi diventare un professionista

Avere una propria attività, mettersi in proprio e diventare un professionista rappresenta il sogno nel cassetto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

17 − tre =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.