Home | Da Sogno al Business | Mettersi in proprio: Le 7 Caratteristiche del “Vero Imprenditore” che devi conoscere
Mettersi in proprio

Mettersi in proprio: Le 7 Caratteristiche del “Vero Imprenditore” che devi conoscere

Mettersi in proprio con successo…

Durante uno degli ultimi Carpe Dream, l’evento gratuito organizzato da Impresa In Corso per aspiranti professionisti e imprenditori, uno dei partecipanti, nella pausa coffee break, ha risposto alla mia domanda sul “Perché vuoi farlo?” con questa splendida risposta: “Perché sento da sempre scorrere nelle mie vene quel tipo di sangue che ti spinge a correre per realizzare il tuo sogno”.

Da qui la riflessione su quali dovrebbero essere i tratti comuni tra chi vuole mettersi n proprio e fare davvero impresa con successo.

 

Queste quindi le prime sette caratteristiche di base del “vero imprenditore” cui ho pensato:

  1. Non è colui che sceglie di avviare un’attività solo perché non è riuscito a trovare un posto fisso o perché è stato licenziato.

Certo, possono esserci oggi difficoltà nel trovare un lavoro che davvero si desidera, oppure ci si può ritrovare nella condizione di dover sostenere la propria famiglia.

Alcuni si trovano di fronte a molti rifiuti, perché sono troppo giovani o, al contrario, perché troppo vecchi. Altri perché non hanno la formazione o l’esperienza necessaria così come per altri, il problema è che ne hanno troppa.

Questo accade pur sapendo che potresti fare quel lavoro meglio di molti altri…. tutto vero, ed è assolutamente lecito di fronte a tutto questo decidere di mettersi in proprio.  Tuttavia….

… la scelta imprenditoriale dovrebbe sempre basarsi su una forte passione, sulla possibilità quindi di concentrarsi su un lavoro che si amerà davvero. Mettersi in proprio è anzitutto, sviluppare un’attività che si è sempre desiderato realizzare.

  1. Ha una grande capacità di analizzare i rischi e sa gestire i momenti complicati che inevitabilmente capitano durante lo sviluppo del proprio business.

Parlo di chi sa pianificare e mettere in debito conto anche le difficoltà di chi sa ad esempio che è necessario creare un fondo per sostenere tutta la fase di start up. Una persona che sa di doversi garantire un reddito sufficiente a coprire almeno 1 anno di attività e che ha pensato a creare, per tempo, il proprio Team di riferimento (avvocato, assicuratore, commercialista, contabile, bancario, mentore o business coach, …)

  1. Non avvia la propria attività pensando ai soldi, ma lo fa per dare qualcosa di concreto, per lasciare una traccia, convinto di poter aggiungere valore alla vita o all’attività dei propri clienti.

Sono gli imprenditori che vedono opportunità che altri non vedono. Notano problemi che hanno bisogno di una soluzione e creano quella soluzione. Un vero imprenditore coniuga innovazione e imprenditorialità con lo scopo sociale che vuole perseguire: la sua Mission.

  1. E’ folgorato dalla passione

Sono gli imprenditori che operano per passione e che si divertono nello sviluppare la propria attività. Amano ciò che fanno e non hanno alcun problema a lavorare tanto e duramente per garantire alla loro piccola impresa il meritato successo. Non sono per questo ciecamente ottimisti.

E’ solo che credono in quello che stanno facendo ed è la passione che permette loro di superare quelle paure e quel timore tipico di chi deve iniziare una nuova attività.

  1. Non ha alcuna diffidenza verso la possibilità di testare nuove idee che possono generare fatturato.

Capiscono che a volte si deve smettere di vendere un prodotto o di proporre un servizio se il fatturato non ne sostiene più lo sforzo.

Un vero imprenditore capisce l’importanza di pensare sempre a nuovi modi per vendere i suoi prodotti o i suoi servizi per raggiungere il suo target ideale di clientela, comprende l’importanza di attuare nuove tecniche di marketing o di vendita.

  1. Ha la capacità di rivedere la sua posizione su qualsiasi business o di crearne uno nuovo.

Nei primi anni 80, la Apple Computer Inc. credeva nella possibilità di mettere un PC in ogni casa e ufficio in America. In quel momento era ridicolizzata dai potenti costruttori di “mainframe” che dominavano il settore…. e tutti sappiamo com’è andata a finire.

Tuttavia Apple ha dovuto spesso reinventarsi e ha saputo anche creare nuovi business (iTunes, iPhone, ….). Chiaro il concetto?

  1. Ha fiducia in se stesso, è molto motivato, ha un forte senso della realtà ed è orientato all’azione e ai risultati.

Bisogna avere molta fiducia in se stessi e nelle proprie capacità per decidere di mettersi in proprio e iniziare una propria attività. Chi non ha fiducia, finisce per aver paura del fallimento.

Parlo di imprenditori che hanno l’ambizione di voler essere meglio di chiunque altro, di chi non ha paura di mettersi in proprio e di offrire il proprio valore alla società.

 

Quante di queste caratteristiche hai?

Fabrizio Diluca

Fabrizio Diluca Linkedin  Fabrizio Diluca Twitter  facebook-fabrizio-diluca

 

Se hai apprezzato questo post, troverai certamente interessanti anche:

About Fabrizio Diluca

Società: fd research group s.r.l.  -  Aree di competenza: Entrepreneurship, Leadership, Business Development, Marketing strategies, Sales Management  -   Interessi: Formazione, Business Coaching, Sviluppo e crescita personale, Musica, Alta Fedeltà, Investimenti Finanziari

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 − cinque =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy