Home | Startupper | Fai i primi passi | Gli incubatori di impresa a supporto delle start-up
gli-incubatori-di-impresa-a-supporto-delle-start-up

Gli incubatori di impresa a supporto delle start-up

L’incubatore aziendale è una serie di risorse e servizi a sostegno dello sviluppo delle imprese. Gli incubatori variano nel modo in cui forniscono i loro servizi, nella loro struttura organizzativa, e nel tipo di clienti che servono. Il completamento di un programma di incubazione di impresa aumenta di molto la probabilità che una start-up rimanga in attività per il lungo termine: in base ad una ricerca dell’Università del Michigan l’87% delle aziende che terminano il processo di incubazione continua l’attività.

Gli incubatori, a differenza dei centri di ricerca e di tecnologia, sono dedicati alle aziende all’inizio della loro attività. Inoltre la maggior parte dei centri ricerca e dei parchi tecnologici non offre alle aziende servizi di assistenza, che sono il segno distintivo di un programma di business incubation. Tuttavia, in molti di centri ricerca e parchi tecnologici sono presenti programmi di incubazione.

Il fenomeno degli incubatori di imprese è nato negli Stati Uniti nel 1959, e solo nel 2005 i programmi di incubazione nord americani hanno assistito più di 27 mila imprese, favorendo l’occupazione ad oltre 100 mila lavoratori.

I servizi solitamente inclusi nel processo di incubazione riguardano le attività di networking, di marketing, di strutture base come uffici e rete aziendale, di assistenza contabile/fiscale, di collegamento a partner strategici, venture capital e business angels, di business training, assistenza e training commerciale, aiuto per la registrazione di marchi e brevetti, conformità alle normative, ecc.

Molto incubatori di impresa sono specializzati per settore o area geografica. Gli imprenditori che desiderano entrare in un programma di business incubation devono richiedere l’ammissione. I criteri di accettazione variano da programma a programma, ma in generale sono ammessi solo quelli dotati di una idea fattibile e una pianificazione di attività percorribile.

Sebbene la maggior parte degli incubatori offra ai loro clienti spazio ufficio e servizi amministrativi condivisi, il cuore di un vero programma di business incubation sono i servizi che offre alle start-up companies.

In Italia vi sono diversi esempi di incubatori aziendali detti anche incubatori d’impresa:

  • H-FARM di Treviso
  • Incubatore Magona – Progetto lanciato dal Consorzio Polo Tecnologico Magona di Cecina – Centro di ricerca specializzato nella chimica applicata ai processi industriali
  • 2I3T dell’Università degli Studi di Torino
  • I3P – Incubatore Imprese Innovative del Politecnico di Torino
  • Incubatore Firenze – Incubatore per Aziende Tecnologiche ed Innovative – Promosso dal Comune di Firenze e gestito dalla SSTI – Scuola Superiore di Tecnologie Industriali
  • Environment Park a Torino
  • Parco Tecnologico Padano a Lodi
  • Città della Scienza a Bagnoli
  • Techno Seed di Udine
  • Laboratorio Innovazione Breda di Sesto San Giovanni
  • Euro Mediterranean Incubator (eBMS) di Lecce
  • Consorzio Arca di Palermo
  • Incubatore d’Impresa di Bergamo Formazione – Azienda Speciale della CCIAA di Bergamo
  • Incubatore d’Impresa di Rieti; BIC – Business Innovation Centre Lazio
  • 99 Fahrenheit – Incubatore per Aziende Tecnologiche legate all’ ICT

About Alberto Baruffaldi

Società: fd research group srl  -  Aree di competenza: Controllo di Gestione, Finanza Aziendale e Business Development  -   Interessi: Coaching, No Profit, Business Networking e nuove tecnologie.

Check Also

Dai “limiti” del brainstorming a vantaggi dell’Alleanza dei Cervelli!

Dai “limiti” del brainstorming ai vantaggi dell’Alleanza dei Cervelli

Quali sono i vantaggi di un brainstorming tra imprenditori e professionisti? E quali differenze ci sono rispetto ...

Un commento

  1. Grazie di questo articolo! Personalmente ero assolutamente ignorante circa gli Incubatori e il mio socio ed io abbiamo arrancato molto quando abbiamo fondato la società mettendo in campo le nostre capacità (poche) e le nostre forze finanziarie (… indovinate un po’, poche anch’esse), insomma, perdendo tante energie.
    Per caso, e mai nulla dicono sia per caso, ci siamo imbattuti in un concorso indetto da un Incubatore ed ora abbiamo persone competenti che ci affiancano, motivano, direzionano, insegnano.
    Se si ha un’idea di business, qualsiasi essa sia, suggerisco caldamente di mettere subito le gambe in moto, andare presso l’Incubatore più vicino e chiedere indirizzi mail, contatti e trasmettere loro l’idea!
    In questi circuiti si può solo crescere, diventare più forti e talentuosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − sei =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy