Home | Imprenditore | 3 lezioni da Leader del passato che valgono ancora Oggi
3 lezioni da Leader del passato che valgono ancora Oggi

3 lezioni da Leader del passato che valgono ancora Oggi

Per capire esattamente come ragiona un Leader, è fondamentale analizzarne il pensiero. Sarà così possibile rilevare quelle qualità di leadership, naturali o costruite, che ne hanno decretato il successo.

Gli esempi concreti, lasciati ai posteri dai Leader del passato, posso essere ad esempio punto di riferimento per le nostre ambizioni, per aiutarci a pensare da leader o per capire come attirare verso di noi persone straordinarie che sposino i nostri progetti.

Acquisire doti di leadership prevede ovviamente molto lavoro su se stessi e tanta auto disciplina ma è importante per un Professionista o un Imprenditore comprendere quanto sia sempre premiante investire su se stesso.

Per meglio chiarire, ho scelto tre frasi, tre storie, tre lezioni che ho appreso personalmente tanti anni fa e che ritengo tuttora molto efficaci:

1. Apprendere Continuamente

L’istruzione è ciò che rimane dopo che si è dimenticato ciò che si è imparato a scuola (Albert Einstein)

Einstein è nato a Ulm in Germania nel 1879. Nonostante il suo nome fosse sinonimo di “genio”, la sua storia scolastica è stata tutt’altro che impressionante. Tranquillo e molto solitario, abbandona la scuola a soli 11 anni (!) per diventare un autodidatta. Impara da libri che gli vengono prestati dai familiari. Anche a causa di questo, sarà respinto da un’importante polo universitario di Zurigo.

Nel 1901 trova occupazione in un ufficio brevetti e inizia ad effettuare ricerche molto approfondite sulla fisica teorica.

Indipendentemente dall’esser stato considerato un po’ “ritardato” e dall’aver studiato in modo certamente poco convenzionale, Einstein avrebbe continuato a sviluppare la teoria della relatività, uno dei due pilastri della fisica moderna. Riceve il Premio Nobel per la Fisica nel 1921.

2. Costante Determinazione

“Lo sforzo continuo, non la forza o l’intelligenza, è la chiave per sbloccare il nostro potenziale” (Winston Churchill)

Spesso considerato come uno dei più grandi leader della storia moderna, Churchill ha superato ostacoli enormi per condurre il popolo britannico alla vittoria sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale.

Churchill quando la forza aerea tedesca distrusse gli aeroporti britannici, le infrastrutture e mise, di fatto, alla fame la popolazione durante l’estate del 1940, nonostante le pesanti perdite e un’invasione alle porte, ebbe la forza di continuare a respingere categoricamente qualsiasi possibile negoziazione con le forze naziste. Grazie a questa incrollabile determinazione e ad un impressionante lavoro diplomatico, convinse molte nazioni a unirsi agli alleati.

Durante i bombardamenti più pesanti, Churchill anziché trovare un sicuro rifugio, fece crescere la fiducia tra la popolazione inglese rimanendo a Londra e visitando regolarmente le aree più colpite.

Quando giungono i momenti più difficili, la costante determinazione è la chiave per uscirne.

3. Capacità di Entusiasmare

“I leader eccezionali escono dal loro ambito per aumentare l’autostima del loro personale. Se le persone credono in se stesse, è incredibile quello che possono realizzare” (Sam Walton)

Poiché il modello di business di Walton per WalMart ruotava intorno a prezzi bassi con elevato servizio al cliente, era fondamentale costruire un team altamente motivato e appassionato e che queste caratteristiche fossero comuni a tutte le persone.

Per garantire un elevato livello d’impegno da parte di tutti i dipendenti, Walton trattava tutti come se fossero dei soci. Oltre ad attuare piani di distribuzione degli utili e incoraggiare la partecipazione al capitale aziendale, Walton fissava obiettivi elevati anche per i suoi dipendenti di più basso livello, favorendo una sana competizione a tutti i livelli.

La sua capacità di trasmettere entusiasmo, facendo comprendere che ottimi risultati e alti profitti avrebbero dato a tutti un futuro più appagante, risultò incredibilmente premiante.

La maggior parte di noi non diventerà il nuovo Einstein, il nuovo Churchill o il nuovo Walton ma questi sono efficaci esempi, per riflettere su tre caratteristiche della leadership che, se acquisite, possono contribuire a trasformare qualsiasi Professionista o Imprenditore in un vero Leader.

Fabrizio Diluca

Fabrizio Diluca Twitter
Fabrizio Diluca Linkedin

About Fabrizio Diluca

Società: fd research group s.r.l.  -  Aree di competenza: Entrepreneurship, Leadership, Business Development, Marketing strategies, Sales Management  -   Interessi: Formazione, Business Coaching, Sviluppo e crescita personale, Musica, Alta Fedeltà, Investimenti Finanziari

Check Also

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli!

Alleanza dei Cervelli: il brainstorming per imprenditori e professionisti

Oggi voglio parlare di Brainstorming e di Alleanze di Cervelli! Da Wikipedia la definizione che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 12 =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy