Home | Professionista | Fisco | Società unipersonale: impresa individuale a responsabilità limitata!
Società unipersonale: impresa individuale a responsabilità limitata!

Società unipersonale: impresa individuale a responsabilità limitata!

Quando il business cresce o per sua natura richiede sin dall’inizio degli investimenti/rischi maggiori, è evidente che la forma dell’ impresa individuale “vesta corto”.

Dal momento che il nostro startupper non vorrà né “mettere a dieta” il proprio progetto imprenditoriale, né “dividere la torta” con altri soci, la soluzione consiste nel trovare un modello di impresa che unisca i vantaggi di essere soli al comando con il poter limitare il capitale da assoggettare al rischio imprenditoriale: la società di capitali unipersonale.

Va detto che, certe scelte dovrebbero comunque essere dettate da quanto definito in sede di:

Detto ciò, quando parliamo di società unipersonali, intendiamo esclusivamente una società di capitale, perché, nel nostro ordinamento, le società di persone devono sempre avere almeno due soci. Lo startupper potrà pertanto optare per tre tipi di società a socio unico: S.r.l., S.r.l.s. e S.p.A.

In ogni caso, trattandosi di società di capitali, il socio unico ha la responsabilità limitata al capitale sociale conferito, a condizione che:

  • Si versi l’intero capitale sociale sottoscritto;
  • sia comunicato al Registro Imprese la presenza dell’unico socio;
  • sia indicato negli atti e nella corrispondenza della società l’unipersonalità della stessa, senza però indicare il nome del socio unico.

Il mancato adempimento di tali obblighi comporta la perdita del beneficio della responsabilità limitata.

La società unipersonale, pur avendo un solo socio, funziona secondo le regole valevoli per le società pluripersonali dello stesso tipo. Pertanto ci sarà un’ assemblea (anche se composta da una sola persona), un organo amministrativo (che potrà coincidere nella persona del socio stesso, ma anche essere composto da una o più persone estranee alla società) e, se necessario, un organo di controllo.

Vantaggi:

  • possibilità di totale accentramento in unica persona della governance societaria
  • responsabilità patrimoniale limitata al solo capitale conferito.
  • maggior possibilità di reperire risorse finanziarie attraverso gli strumenti che le società di capitali mettono a disposizione (obbligazioni, titoli di debito, strumenti finanziari partecipativi);

Svantaggi

  • struttura delle società di capitali, maggiori costi amministrativi
  • adempimenti contabili e fiscali ordinari

Laura Chiara Gandolfi

 

==============================

  • Se devi ancora diventare un professionista o un imprenditore, puoi partecipare all’evento gratuito organizzato da Impresa In Corso: “Carpe Dream!
  • Se invece sei un libero professionista, allora puoi partecipare al workshop gratuito: “Professional Evolution

==============================

About Laura Chiara Gandolfi

Società: ​PCG - Pesenti Consulting Group  -   Aree di competenza: fiscale, societario, procedure concorsuali, bandi e finanziamenti agevolati  -   Interessi: fiscalità internazionale, tax compliance

Check Also

organizzazione e delega nelle piccole imprese

Organizzazione e Delega nelle Piccole Imprese: Serve davvero?

Perchè un imprenditore che guida una piccola impresa dovrebbe preoccuparsi di organizzazione e delega? Perchè ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattordici − sei =

Show Buttons
Hide Buttons

Vuoi diventare IMPRENDITORE?

Scarica l'EBook OMAGGIO "Libera l’Imprenditore che c’è in te!"

Un e-book adatto a chiunque abbia un Sogno Imprenditoriale, un’idea sulla quale voglia sviluppare un proprio business ma anche a chi aspira concretamente a divenire Imprenditore, oppure, a chi è già uno Startupper o un Neo Imprenditore.